Arrivederci | The Official Vittorio Grigolo Site

Vittorio Grigolo: Arrivederci

Musica

Vittorio Grigolo: Arrivederci
Vittorio Grigolo: Arrivederci
Sett 2011
Coro del Teatro Regio di Parma Chorus master: Martino Faggiani*
Orchestra del Teatro Regio di Parma
Pier Giorgio Morandi conductor
Con la partecipazione di:
Carmen Giannattasio - soprano (track 4)
Daniele Bonaviri - mandolin (track 13) and guitar (track 16)
Dan Thomas - mandolin (track 15)
“La parola Arrivederci rappresenta la promessa di un tempo in cui i nostri occhi si incontreranno di nuovo e offre l’opportunità di rivisitare i valori e i colori di una tradizione italiana che viene spesso spazzata via dal ritmo sempre più veloce della vita.” Vittorio Grigolo

Acclamato dall’Independent come “il più promettente giovane talento maschile nel panorama operistico attuale”, dopo l’album, The Italian Tenor, Vittorio ci delizia con la sua fresca e personale interpretazione dell’eccezionale patrimonio musicale italiano nel suo nuovo album Arrivederci.

Accostando le splendide arie da lui scelte a canzoni del secolo scorso che sono entrate a far parte della tradizione italiana, Arrivederci è un omaggio profondamente personale alle melodie con cui i grandi tenori del passato hanno emozionato generazioni di appassionati di musica.

L’album riprende il discorso là dove The Italian Tenor lo aveva interrotto, presentando arie meravigliose come “La donna è mobile” di Verdi, “Il lamento di Federico” di Cilea e “Amor ti vieta” di Giordano, per poi passare a canzoni italiane molto amate.

Oltre ad una fiammeggiante voce mediterranea e al suo istintivo fascino italiano, Vittorio conferisce a queste grandissime canzoni italiane anche un’interpretazione magnificamente raffinata, fresca e sensuale di “Core ’ngrato”, “Non ti scordar di me”, “Mattinata”, “Torna a Surriento” e “Caruso”, aggiungendovi alcuni gioielli che gli ricordano l’infanzia trascorsa a Roma: “Chitarra romana” e “Arrivederci, Roma”, che riflettono i suoni e la tradizione musicale di un periodo della vita che egli non dimenticherà mai.


Arrivederci: Tracks

#
Titolo
My rating
Voto medio
# Titolo Duration Audio File URL
1
Inosservato, penetrava … Angelo casto e bel
Gaetano Donizetti & Matteo Salvi Il Duca d’Alba
6:18
2
La donna è mobile
Giuseppe Verdi Rigoletto
2:12
3
Un’aura amorosa
Wolfgang Amadeus Mozart Così fan tutte
3:59
5
Recondita armonia
Giacomo Puccini Tosca
2:45
6
M’apparì
Friedrich Flotow Martha
2:57
8
Amor ti vieta
Umberto Giordano Fedora
1:49
9
La danza
Gioachino Rossini Soirées musicales
3:02
10
Torna a Surriento
Ernesto de Curtis
3:35
11
Mattinata
Ruggero Leoncavallo
2:00
12
Ti voglio tanto bene
Ernesto de Curtis
3:03
13
’O surdato ’nnammurato*
Enrico Cannio
2:31
14
Non ti scordar di me
Ernesto de Curtis
3:15
15
’O paese d’ ’o sole
Vincenzo d’Annibale
3:00
16
Chitarra romana
Eldo di Lazzaro
3:11
17
Core ’ngrato
Salvatore Cardillo
3:48
18
Voglio vivere così
Giovanni d’Anzi
2:42
19
Arrivederci, Roma
Renato Rascel
3:51
20
Caruso
Lucio Dalla
4:57